lunedì 11 novembre 2013

MARIA PRIMIZIA E IMMAGINE DELLA CHIESA




Maria, primizia e immagine della Chiesa


Naturalmente il miglior sposalizio riuscito, dopo quello nella persona di Gesù, è quello attuatosi in Maria di Nazaret, capolavoro di Cristo e dello Spirito, perché hanno creato in lei un cuore capace di essere pienamente consenziente e disponibile al progetto divino.
 
Lei ha risposto con totalità a questo speciale dono di grazia!
 
Ella è quindi primizia e immagine della Chiesa, nel senso che in lei s’è attuata in modo totale ed esemplare tutto il disegno di salvezza che dovrà poi realizzarsi in ognuno di noi.

Maria ha poi partecipato in un modo privilegiato all’opera di redenzione di Cristo:
 
madre fisica del Cristo come Capo, ha generato con Lui, nella fede fino ai piedi della croce, anche il Corpo mistico di Cristo, che è la Chiesa.
 
Maria è quindi giustamente chiamata:
 
madre della Chiesa.
 
Dal giorno di Pentecoste è con la Chiesa, e a fianco di Cristo genera, con la sua intercessione e la sua mediazione di grazia, nuovi figli di Dio.
 
 


Anche in questo senso Maria è primizia e immagine della Chiesa, perché la Chiesa, come Maria, prosegue nella storia la funzione di generare figli di Dio.
 
“Maria senza alcun peccato ha generato al corpo il Capo, la Chiesa nella remissione di tutti i peccati ha partorito al Capo il corpo” (Abate della Stella).
 
Come Maria appunto la Chiesa è vergine e madre.




Nessun commento:

Posta un commento