sabato 28 dicembre 2013

IL SENO FEMMINILE



 

 
PERCHE' GLI UOMINI SONO ATTRATTI DAL SENO FEMMINILE
 
Tra le varie parti del corpo femminile, il seno è una di quelle che maggiormente attrae l’attenzione maschile. 
 
La stragrande maggioranza degli uomini va in visibilio osservando un petto pieno e sodo. 
 
Le motivazioni che stanno alla base di questo atteggiamento sono da ricercare in motivazioni antropologiche e psicologiche.
 
La stragrande maggioranza degli uomini è capace di perdere la testa davanti a un décolleté come si deve.
 
E in ogni caso, qualunque uomo si sente attratto dal seno.
 
Ed è così dalla notte dei tempi. Qual è il motivo?
 
La scienza ha provato ad approfondire l´argomento ed è giunta a diverse conclusioni.

Perché il seno delle donne attrae molto?
 
Secondo gli antropologi  il motivo va ricercato nella notte dei tempi, quando l’uomo ancora camminava carponi, a quattro zampe, ovvero quando il richiamo sessuale era legato alle natiche, come avviene del resto anche oggi nei quadrupedi.
 
Allora, con il fondo schiena che era all’altezza degli occhi, l’uomo era attratto da quelle rotondità.
 
Poi, quando un giorno l’uomo, e con lui la donna, decise di alzarsi in piedi sulle zampe posteriori, il suo interesse venne catturato dal seno femminile che in un certo senso gli ricordava le rotondità di quello che prima era il punto focale dei suoi desideri sessuali.

Il seno femminile, che da allora si trova all’altezza degli occhi, ha assunto quindi una importanza particolare nell’universo maschile, e questa attrazione è arrivata fino ai giorni nostri e continuerà ad essere tale fin quando l’uomo, semmai, non assumerà una posizione diversa, cosa  ovviamente assai improbabile.
 
Questo secondo gli antropologi.
 
Tuttavia, esiste anche una seconda teoria, quella elaborata da Larry Young, docente di psichiatria alla Emory University (negli Usa), secondo cui l’attrazione maschile per il seno femminile è legata all’evoluzione umana, è qualcosa che ci si tramanda di generazioni in generazioni, è una sorta di patrimonio che ha a che fare con le basi neurologiche di comportamenti sociali complessi.
 
Si tratterebbe infatti di circuiti neuronali che si sono costituiti  sul legame che lega da sempre  il figlio alla propria madre.
 
Il seno, per il giovane virgulto, ha sempre rappresentato, e lo è tutt’ora, un porto sicuro, un posto dove trovare forza e sicurezza, conforto nei momenti difficili che, per un bambino, possono essere tanti e anche terribili.
 
Ma non solo, perché il seno materno è collegato inevitabilmente all’alimentazione, alla sopravvivenza. Senza di esso un bambino sarebbe perso, e oltre tutto, tanto più generoso è il seno materno, tanto più questo assumerà importanza  per il suo benessere.

L´ultima teoria sul seno, in ordine di tempo, si deve al professor Larry Young, docente di psichiatria alla Emory University (negli Usa):
 
l´attrazione maschile per il seno femminile non sarebbe altro che la conseguenza dell´evoluzione umana.

Il docente statunitense spiega che le basi neurologiche di comportamenti sociali complessi, tra i quali rientra anche questa attrazione per il seno, sono il risultato di circuiti neuronali originari costituiti sul legame affettivo che lega la madre ai figli fin dal momento dell´allattamento.

 

Nessun commento:

Posta un commento