martedì 3 giugno 2014

GIUSTIFICAZIONE ED EDITORIA



Giustificazione ed editoria



Nelle arti grafiche, l’operazione che permette, mediante l’adeguata utilizzazione degli spazi fra caratteri e segni, e, in altezza, delle interlinee di spaziatura, di ottenere la giustezza prevista nel progetto di una pagina di composizione. 

Operando a mano, con caratteri mobili, la g. veniva effettuata inserendo nel compositoio i blocchetti degli spazi (o bianchi) e le lamine di interlinee; 

nella composizione mediante linotype le matrici corrispondenti ai bianchi della riga erano sagomate a doppio cuneo in modo da realizzare lo spessore richiesto prima della fusione della riga compatta, mentre nella composizione mediante monotype si utilizzavano cunei di spaziatura. 

Superata la composizione tipografica con l’introduzione della fotocomposizione, si opera con programmi completi di metrica grafica e di vocabolari in più lingue per l’idoneo taglio delle parole; 

con la fotocomposizione la g. risulta pertanto completamente automatizzata.

Nessun commento:

Posta un commento