venerdì 8 agosto 2014

RATZINGER PRIMA DI ESSERE PAPA



Ratzinger prima di essere Papa


È un primo e importante passo nel dialogo tra cattolici e luterani per un pieno accordo sulla dottrina della giustificazione. 

Permangono tuttavia questioni che non sono ancora risolte. 

Rimane poi il grave compito di rendere questa dottrina comprensibile per l’uomo di oggi. 

Il cardinale Joseph Ratzinger, prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, non perde il suo consueto realismo anche nel commentare il penultimo passo dell’iter che il prossimo autunno porterà la Chiesa cattolica e la comunità luterana a firmare una Dichiarazione congiunta sulla dottrina della giustificazione. 

Lo scorso 11 giugno infatti, a Ginevra, sono stati presentati una Dichiarazione ufficiale comune e un Allegato che faranno parte integrante della Dichiarazione congiunta. 

Successivamente, il 22 giugno, il Pontificio consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani ha emesso un ulteriore comunicato sulla questione. 

All’indomani della diffusione di questo documento il cardinale bavarese ha accettato di concedere sull’argomento un’intervista a 30Giorni (e non si è tirato indietro di fronte ad alcune domande fuori tema…). 

Ratzinger, 72 anni, nominato arcivescovo di Monaco e Frisinga e creato cardinale nel 1977 da Paolo VI, è attualmente l’unico porporato europeo creato da papa Montini che siederebbe in un eventuale conclave.

Convocato a Roma da papa Wojtyla nel 1981, presiede da allora l’ex Sant’Uffizio. 

Dal novembre dello scorso anno è anche vicedecano del Collegio cardinalizio. 

Nessun commento:

Posta un commento