lunedì 1 dicembre 2014

TUTTI RIVESTITI IN CRISTO



Tutti voi vi siete rivestiti di Cristo

Tutti i battezzati, per quanto diversi siano per razza, nazione o classe sociale, fanno parte di questo Corpo. Ci insegna l'Apostolo: 

"Tutti voi che siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo. Non c'è più giudeo né greco; 

non c'è più schiavo né libero; non c'è più uomo né donna, poiché tutti voi siete uno in Cristo Gesù". (Gal 3, 27-28). 

Nella lettera agli Efesini, egli insiste sulla necessità di quest'unione: "Cercate di conservare l'unità dello spirito per mezzo del vincolo della pace. 

Un solo corpo, un solo spirito, come una sola è la speranza alla quale siete stati chiamati, quella della vostra vocazione" (Ef 4, 3-4).

Questo importante insegnamento si materializzava nei costumi vigenti nei primi tempi della Chiesa, come narra il libro degli Atti degli Apostoli: 

"La moltitudine di coloro che erano venuti alla fede aveva un cuore solo e un'anima sola e nessuno diceva sua proprietà quello che gli apparteneva, ma ogni cosa era fra loro comune" (At 4, 32).


La relazione tra i membri del Corpo Mistico, molto differenti tra loro, si reggeva sulla carità e sullo spirito di comunione. 

Tutti loro, dai successori degli Apostoli fino alla più umile vedova, si articolavano in un'armoniosa convivenza che non voleva in nessun modo distruggere i carismi o superiorità dei più dotati, né permetteva il disprezzo degli inferiori, poiché, come dice l'Apostolo delle Genti:

"E in realtà noi tutti siamo stati battezzati in un solo Spirito per formare un solo corpo, Giudei o Greci, schiavi o liberi; e tutti ci siamo abbeverati a un solo Spirito. 

Ora il corpo non risulta di un membro solo, ma di molte membra. [...] 

Ora, invece, Dio ha disposto le membra in modo distinto nel corpo, come egli ha voluto. 

Se poi tutto fosse un membro solo, dove sarebbe il corpo? Invece molte sono le membra, ma uno solo è il corpo" (I Cor 12, 13-14.18-20).

Nessun commento:

Posta un commento