mercoledì 20 aprile 2016

I SACRAMENTI


I SACRAMENTI

Dio ci ama tutti con l’infinito amore di un Padre per i suoi figli. 

Nessuno può vederlo con gli occhi, ma ha voluto darci dei segni visibili che ci permettono di sentire la Sua presenza nella nostra vita. Questi segni sono i Sacramenti. 

È stato proprio Gesù a lasciarci questi segni, proprio lui che nella sua vita terrena ha camminato insieme agli uomini, vivendo gioie e dolori proprio come noi. 

L’ha fatto perché potessimo continuare a sentire la sua presenza sulla terra, anche dopo che è morto, risorto e si è riunito con il nostro Padre Celeste. 

Quando ci riuniamo per ricevere un Sacramento, è Dio che ci viene incontro facendoci un regalo stupendo: lo Spirito Santo, che durante il nostro cammino impareremo a conoscere bene.

Se ci pensate, ne abbiamo già parlato quando abbiamo visto cosa è successo subito dopo la Risurrezione di Gesù. 

Lo Spirito Santo è il primo dono che Gesù risorto dona ai suoi amici ed è quello che ha dato loro la forza e il coraggio di portare il Vangelo nel mondo.

Quanti sono i Sacramenti?


Dio ha dato un segno della sua amicizia con gli uomini già nell’Antico Testamento, un segno tra cielo e terra. 

Questo segno, che abbiamo visto nella prima lettura di domenica scorsa, è l’ARCOBALENO, che è comparso a Noè subito dopo il diluvio. 

Come sappiamo l’arcobaleno è composto da sette colori, anche l’amore di Dio si è espresso il sette Sacramenti.